Un diario segreto online dating

Rated 3.91/5 based on 804 customer reviews

This one starts with a good car chase through the Italian streets as Hilda (Anita Strindberg) is getting her anal exam by a matron after entering prison to find out where Daniela's (Jenny Tamburi) boyfriend hid the heroin and save her father. Of course, the guards (matrons) get their turn, too. It isn't long before we see our first lesbian encounter. Then there are the prison yard fights where the object is to rip the clothes of your opponent. They turned the firehouses on the girls, and it was like water hoses. When you have a queue of 500 movies, you sometimes forget why you picked a particular one.I am not a women-in-prison completest, so maybe I just wanted to see Paola Senatore (Eaten Alive, Story of a Cloistered Nun), Jenny Tamburi (The Sinful Nuns of Saint Valentine) or Anita Strindberg (The Eroticist) again. Two WIP movies in the same day may be excessive, but it happened by accident.La donna e' alla ricerca dell'uomo che non esiste...pronta a dargli la propria esclusivita' , pero' pretendendo quella di lui , peccato che pero' , cosi' facendo , lei in quel uomo sa di avvilirne le sue piu' naturali esigenze naturali...quindi e' in lei insito il piu' ripugnante e subdolo fine nel volerlo dominare....ricatto!! Gli istinti sono obbligazioni irresistibili..donna puo' bastare un solo uomo , all'uomo?? Adesso tutti addosso al mostro......prima,nessuno ne sapeva niente ! Oggi, invece, visto che Weinstein è preso di mira dall'umanità, è più facile sparare basta: lui era sicuramente un porco come la maggior parte dei produttori di Holliwood e non solo, ma lei se voleva poteva scappare come un treno e di sicuro lui non l'avrebbe rincorsa con la panza che aveva, quindi cosa bloatera?Compresa questa sopravvalutata sciacquetta che dopo molti film girati e una relazione durata 5 anni,si è ricordata di èssere stata .............violentata 20 anni prima !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! E' sempre stata una consolidata prassi hollywoodiana fin dai tempi del Grande Cinema. Ma queste rivelazioni intime della Fedi sono unilaterali e non autorizzate, o concordate con la Argento? Storie di ordinaria promiscuita` cinematografica cantata gia` 40 anni fa da Guccini nella canzone Fantoni Cesira https://Avevo una specie di transfer materno nei suoi confronti, fin dal primo momento ho sentito il bisogno di proteggerla.Durante l'intervista mi aveva raccontato una storia che le avrebbe procurato un sacco di grane anche se si trattava di una ragazzata.

..donna da Eva non e' mai cambiata...e' l'uomo di oggi purtroppo che e'...non volevi essere "stuprata" lo lasciavi lì e andavi via , il giorno dopo ti saresti messa alla ricerca di un anziano non autosufficiente e avresti fatto una carriera da badante ,più adatta a te , invece hai accettato , hai fatto quel poco di carriera che eri in grado di fare e ora vivacchi senza fare un vero lavoro(manuale)Quello che mi lascia perplesso è il fatto che queste donne di spettacolo solo ora denuncino uno stupro subito molti anni fa. La risposta che ha dato, perché era troppo potente e l'avrebbe passata liscia, non è per nulla convincente.

Se intellettualmente onesto farà anche abbondanza di nomi e cognomi. Vorrei vedere se la Argento avrebbe acconsentito ad avere gli stessi rapporti con un aitante manovale o un apollo di spazzino, o con un operaio avvenente e affascinante. Puttanella da 4 soldi che nonostante figlia di un famoso e ricco regista per sbarcare lo scenario era disposta a tutto. Asia poteva scegliere, non aveva 10 anni, ne aveva 21. Semplici pressioni o ricatti sulla carriera fanno schifo, ma non sono stupro. E quando ti fa comodo sbatti i piedi urlando allo stupro ?

Ecco finalmente spiegato come ha fatto,una sciacquetta da quattro soldi,ad ottenere qualche particina ad Hollywood;cio' che invece non mi riesco a spiegare e' cosa pensi di ottenere facendo la parte della sedotta e abbandonata;per favore,almeno questa,non candidatela in forza italia. No, è andata da Weinstein, famosissimo produttore, un rospo anche quand'era giovane, e adesso piagnucoli? Che Weinstein fosse uno schifoso orco è palese ma se non lo fosse stato avremmo una interminabile sfilza di attrici famose in meno."O me la dai o scendi" si chiama stupro adesso? Comunque a quel tempo era all'ordine del giorno che il "CAPO" ti facesse questo genere di proposte, dietro, magari, promessa di qualche vantaggio. In gioventù pur di fare carriera hanno taciuto tutte, adesso che hanno passato i quaranta, cominciano a parlare. Dimenticandoti che se non fossi scesa a patti non saresti nel posto dove sei, ma ci sarebbe un'altra ? Che l'abbia data al produttore per avere parti che altrimenti, per la sua mediocrità, non avrebbe avuto, è comprensibile.

Mi aveva fatta ridere fino alle lacrime anche se poche righe prima aveva scritto: «Stasera c'era un festone per il capo della Miramax, mr Weinstein, che è a Roma, ma io non ci sono andata. Seguiva una frase irripetibile su dove mr Weinstein doveva sbattere quella sua schifosa linguaccia e di lui per un po' di tempo non ho più sentito parlare.

Poi Asia era andata a Cannes e io in giro per il mondo per le sfilate: parlavamo un po' al telefono, ci mandavamo un sacco di sms, ma per un paio di mesi non ci eravamo più scritte dei fax così folli e personali.

Leave a Reply